Università degli Studi di Siena
Ufficio Stampa
Comunicati stampa

28/04/2020
SIENA - Il Premio Strega Walter Siti ospite in diretta streaming per chiudere la prima serie dei dialoghi di “Extrema Ratio”
Dal 6 maggio un nuovo ciclo di sei lezioni sarà inaugurato da Franco Moretti

Il Dipartimento di Filologia e critica delle letterature antiche e moderne dell'Università di Siena ha avviato nel mese di aprile il ciclo di dialoghi serali “Extrema ratio”, che è anche il titolo di un volume di Franco Fortini, uno dei maggiori poeti italiani del Novecento, docente dell'Ateneo dal 1971 al 1989. A lui oggi è dedicato un Centro di ricerca per la storia della tradizione culturale del Novecento e un importante archivio di materiali novecenteschi e contemporanei, che conserva manoscritti, taccuini, volumi di Fortini, ma anche carteggi con numerosi interlocutori come Roland Barthes, Italo Calvino, Giorgio Caproni, Pier Paolo Pasolini, Amelia Rosselli, Vittorio Sereni, Andrea Zanzotto e Walter Siti.

E proprio Siti è l’ospite atteso per l’ultimo incontro del ciclo dei “Dialoghi di questo tempo” previsto mercoledì 29 aprile, alle ore 21. Scrittore e saggista, vincitore del premio Strega nel 2013 con “Resistere non serve a niente” (Rizzoli), Siti è uno dei più importanti romanzieri del nostro tempo. In dialogo con lui ci sarà Gianluigi Simonetti, docente di letteratura italiana contemporanea all’Università dell’Aquila, saggista e critico letterario per “Il Sole 24 ore”.

“Il nostro dipartimento”, spiega il direttore Pierluigi Pellini, “è molto impegnato anche in questo momento difficile per mantenere vivo il senso di comunità tra studentesse e studenti, docenti, personale dell'Ateneo, e vuole continuare a impegnarsi aprendosi sempre di più alla collettività e alla cittadinanza”. Dopo un riscontro positivo dell’iniziativa, che nei suoi primi quattro incontri ha avuto una partecipazione complessiva di oltre 750 persone collegate alla diretta, il dipartimento ha deciso di avviare un nuovo ciclo di lezioni e incontri: Franco Moretti il 6 maggio, “Uccidere con le parole. Inizio di un corso sulla tragedia”; Maurizio Bettini il 13 maggio, “La maledizione di Babele e il dono di Hermes. Venture e sventure della traduzione”; Paola Italia il 20 maggio, “Editing Duemila; Barbara Carnevali e Andrea Pinotti il 27 maggio “Estetica e modernità. Simmel oggi”; Daniele Giglioli il 3 giugno, “Per un buon uso della fine del mondo”; Simone Beta e Giuseppe Cederna il 10 giugno, “Storie di libri e viaggi mediterranei”. Il 22 giugno, chiuderà la rassegna una tavola rotonda virtuale sull’opera del critico letterario Francesco Orlando, per il decimo anniversario della morte.

Per altre informazioni e per le iscrizioni si può consultare la sezione eventi del sito di dipartimento www.dfclam.unisi.it. Gli incontri si terranno via GMeet, uno strumento che può usare anche chi non ha un account Google.

Ufficio Stampa
uffstampa@unisi.it
Tel.: 0577 235332 - 31 - 33
Pagine web